Weekend nei luoghi di pace e di preghiera: l’Abbazia di Vallombrosa - il Vagamondo

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Weekend nei luoghi di pace e di preghiera: l’Abbazia di Vallombrosa

by il Vagamondo / Toscana / luoghi della fede / 13 dic 2016

Abbazia di Vallombrosa9

L’Abbazia di Vallombrosa si trova nell'omonima località del comune di Reggello, in provincia di Firenze.

Quando si arriva a Vallombrosa a circa mille metri sul livello del mare, si capisce subito di essere giunti in un’oasi di pace e tranquillità. In un’area boschiva tra le più incantevoli dell'Appennino toscano, rimasta incontaminata grazie anche all'opera dei monaci, l'Abbazia di Vallombrosa è un trionfo di bellezza paesaggistica, artistica e di serenità spirituale assolutamente imperdibile.
La prima costruzione dell’Abbazia ebbe origine per impulso di San Giovanni Gualberto, nato da un’illustre famiglia fiorentina, che nel 1036 si ritirò con pochi seguaci in un luogo chiamato allora Acquabella, oggi Vallombrosa. Inizialmente fu un modesto oratorio di legno con il solo altare in pietra, consacrato nel 1038, per passare a chiesa in pietra solo venti anni dopo nel 1058, sostituita da un edificio più ampio negli anni 1224 – 1230. E’ nel Seicento, con nuovi perfezionamenti nel primo Settecento, che la chiesa assume l’aspetto omogeneo e sontuoso che possiede ancora oggi. Nel 1713, su richiesta dei Vallombrosani il monastero fu elevato ad Abbazia.
Attraversando un viale alberato si giunge davanti al muraglione che cinge il complesso monastico. Da un cancello in ferro battuto del 1773 si entra nel giardino, dominato dall'armoniosa e severa facciata seicentesca. Imponenti, come guardiani del convento, il campanile duecentesco e la torre quattrocentesca, innalzata dai monaci per difendersi, era qui che in caso di attacchi erano riposte le cose più preziose.
Uscendo dal portone centrale, imperdibile una sosta presso l'Antica Farmacia, dove si possono acquistare i prodotti dell'Abbazia, tra cui creme per la cura del corpo, elisir, grappe, amari e distillati vari preparati secondo le antiche ricette dei monaci e golosità alimentari come biscotti, marmellate e miele.
Di grande importanza naturalistica a Vallombrosa vi è anche l'attuale riserva biogenetica con un’estensione di 1270 ettari, la foresta demaniale di S. Antonio di circa mille ettari e, vera delizia per tutti gli amanti di trekking e mountain bike, il sentiero del C.A.I. (Club Alpino Italiano), che, tra vaste praterie ricche di ginestre e ampie vedute, da Vallombrosa porta fino al monte Secchiata e da lì, alla monumentale Croce in ferro del Pratomagno a una quota di 1591 metri, inaugurata nel 1928, visibile anche da grande distanza.



Buon weekend nei luoghi di pace e di preghiera: l’Abbazia di Vallombrosa!




PHOTOGALLERY
Come arrivare all’Abbazia di Vallombrosa

In auto da sud: Autostrada A1, uscita Incisa Valdarno e seguire le indicazioni per Reggello – Vallombrosa.

In auto da nord: Autostrada A1, uscita Firenze Sud e seguire le indicazioni per Pontassieve – Vallombrosa.

In treno: dalla stazione di Firenze o di Pontassieve con le autolinee Mugello Valdisieve con la linea 343 (Firenze - Vallombrosa – Saltino).

In autobus: collegamenti con Reggello, Saltino e Vallombrosa con le autolinee Chianti – Valdarno.
Infolinks Abbazia di Vallombrosa:
Mappa stradale
Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici o lascia un commento. Grazie.
potrebbe interessarti anche
Sarsina4Viaggio a Sarsina. Tra esorcismo e preghiera!
Sarsina è un comune di circa 3.500 abitanti nella provincia di Forlì-Cesena in Emilia-Romagna, sull'Appennino tosco-romagnolo e dista 35 km da Cesena e 50 km da Forlì.

by il Vagamondo / Emilia Romagna / luoghi della fede / 28 feb 2017
Firenze9
La visita di Firenze non può che iniziare dalla Cattedrale di Santa Maria del Fiore, con la maestosa cupola che, ai tempi del Granducato, si diceva che con la sua ombra arrivasse a coprire

by il Vagamondo / Toscana / città d'arte / 27 gen 2017
Santuario della Verna9Di qui passò Francesco: il Santuario della Verna!
Il Santuario della Verna, uno dei luoghi di culto francescano più famosi al mondo, perché luogo in cui San Francesco d'Assisi avrebbe ricevuto le stigmate il 14 settembre 1224.

by il Vagamondo / Toscana / luoghi della fede / 12 dic 2016
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu