Abruzzo: itinerari di viaggio, idee e consigli utili - il Vagamondo

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Abruzzo: itinerari di viaggio, idee e consigli utili

Parco Nazionale Abruzzo
L’Abruzzo è terra di antiche chiese romaniche, antichi manieri, musei e necropoli, oltre ad incantevoli antichi borghi fortificati ed eremi senza tempo. Oltre all’Aquila con il suo centro medioevale, meritano una visita località come Sulmona, Chieti con il Museo Archeologico Nazionale, Lanciano, famosa per il suo artigianato, Pescara, con la casa museo di Gabriele D'Annunzio, Pescasseroli, con i ruderi del Castello Mancino, l’antica città di Teramo, che conserva i resti romani del teatro, dell’anfiteatro, dell’impianto termale e della necropoli.
La costa abruzzese presenta spiagge di sabbia ideali per una vacanza con i bambini e aree costiere con calette e ciottoli, dove regna il relax. Il mare è di un dolce colore blu, premiato ogni anno con preziosi riconoscimenti. Lungo la costa abruzzese, oltre ai lidi privati, si alternano spiagge libere sempre pulite e poco affollate che garantiscono a tutti la possibilità di godersi il relax del paesaggio in piena autonomia e nella più assoluta tranquillità. Unica è la “Costa dei Trabocchi” che prende il nome, appunto, dal trabocco, antica e tipica costruzione marinara, che è frequente incontrare sulla costa e ne è diventata il simbolo.
L’Abruzzo è una regione molto bella e affascinate che può offrire, sia in estate sia in inverno, vacanze in montagna ricche di divertimento. Cime innevate, impianti di risalita comodi e moderni e le piste più ampie e più divertenti di tutto l'Appennino: ecco cosa significa trascorrere una settimana bianca in Abruzzo. Lo snowboard, lo sci-alpinismo, lo slittino e lo sci di fondo, trovano il loro spazio, con percorsi di assoluto interesse. Tantissimi i tracciati affascinanti ed emozionanti immersi in una natura splendida e selvaggia. E’ semplice vivere in Abruzzo una vacanza attiva o rilassante, i cui colori, suoni e profumi, che diventano spesso delicate fragranze, inebriano i sensi. I piccoli laghi naturali abruzzesi, dai colori variabili dal blu al verde e al grigio, sono dei veri poli di attrazione per i turisti appassionati della canoa, del windsurf, della pesca sportiva, dei picnic all’aria aperta. Vi sono anche attrezzati e affascinanti percorsi per mountain bike o trekking. Inoltre, nel periodo estivo, lungo le sponde di alcuni laghi è possibile noleggiare sdraio, piccole imbarcazioni e pedalò o fare piacevoli escursioni in battello.

Buon viaggio!
tutti i post
La “Costa dei Trabocchi” prende il nome, appunto, dal trabocco, antica e tipica costruzione marinara, che è frequente incontrare sulla costa e ne è diventata il simbolo.

by il Vagamondo / Abruzzo / mare e spiagge / 20 lug 2017
 
Torna ai contenuti | Torna al menu