Itinerari di viaggio in Abruzzo: l’incantevole Costa dei Trabocchi - il Vagamondo

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Itinerari di viaggio in Abruzzo: l’incantevole Costa dei Trabocchi

by il Vagamondo / Abruzzo / mare e spiagge / 20 lug 2017

Costa dei Trabocchi9

La “Costa dei Trabocchi” prende il nome, appunto, dal trabocco, antica e tipica costruzione marinara, che è frequente incontrare sulla costa e ne è diventata il simbolo. Corrisponde al tratto di litorale Adriatico della provincia di Chieti (Abruzzo), che si estende lungo la via della Strada Statale 16 Adriatica, caratterizzato dalla presenza diffusa del trabocco, un tempo strumento da pesca su palafitta, oggi molti trasformati in ristoranti.

Il tratto di costa è famoso in tutta Italia per la sua bellezza naturalistica e per la sua eterogeneità. Ognuno dei paesi della Costa mantiene, infatti, le proprie caratteristiche e tradizioni. I Comuni che compongono la Costa dei Trabocchi sono da nord a sud, tutti meritevoli di visita, sono: Francavilla al MareOrtona, San Vito Chietino, Rocca San Giovanni, Fossacesia, Torino di Sangro, Casalbordino, Vasto e San Salvo.
La città di San Vito Chietino è famosa perché nel tratto della Costa dei Trabocchi, nella località delle Portelle, a metà strada tra il centro e Fossacesia, vi è un eremo dove nell'800 vi fu costruita una casa da pescatori, che Gabriele d'Annunzio nel 1889 acquistò e ristrutturò per il suo soggiorno personale assieme all'amante Barbara Leoni.
La casa è chiamata eremo dannunziano, o promontorio dannunziano, e oggi è un museo privato e parco letterario. Lo stile architettonico è un tipico edificio dell’architettura rurale ottocentesca abruzzese. La facciata sulla piazza è su due livelli con elementi in stile neo medievale lombardo. Al piano terra vi è un porticato che segue il piano superiore di cui la parte centrale della facciata è avanzata al resto dell'edificio. Ai lati vi sono due fornici. Il fronte è in arenaria. D'Annunzio vi ambientò anche una parte del suo romanzo “Il trionfo della morte”, il romanzo del 1894, in cui il protagonista Giorgio Aurispa giunge nel piccolo borgo sanvitese assieme all'amante Ippolita. Oggi sul promontorio sono sorti ristoranti dedicati al poeta di Pescara, e anche un parco pubblico con belvedere, dov'è sepolta l'amante di D'Annunzio: Barbara Leoni.
Numerosi e pregiati i prodotti eno-gastronomici della Costa dei Trabocchi, dove è possibile gustare e comprare in loco. Tra di essi spicca l’olio extravergine di oliva, la cui qualità è ormai riconosciuta a livello nazionale e internazionale. I territori di San Vito Chietino, Rocca San Giovanni e Fossacesia vantano anche una particolare lavorazione dell’olio di oliva, quella dell’olio agrumato: nei frantoi, infatti, sono macinate assieme alle olive, limoni o arance della Costa dei Trabocchi, che realizzano un olio, che usato come condimento a crudo, è in grado di arricchire ogni pietanza di carne o di pesce. La produzione vitivinicola della zona comprende il corposo rosso Montepulciano d’Abruzzo, il profumato rosato Cerasuolo d’Abruzzo e l’ottimo bianco Trebbiano d’Abruzzo. Famosi sono anche gli agrumi della costa, soprattutto arance, adoperate anche per la produzione di marmellate e limoni, usati per il loro ottimo succo o per la produzione del celebre Limoncello. Nei ristoranti della zona il pesce la fa da padrone, a cominciare dagli antipasti composti generalmente da calamari, polipi, scampi, seppie, cozze, vongole, per passare ai primi, spesso preparati con pasta fatta in casa, come i maccheroni alla chitarra conditi con frutti di mare. Tra i secondi ottimi gli arrosti e i fritti misti di pesce (triglie, merluzzi, totali, scampi). Il vero re di tutta la gastronomia della Costa dei Trabocchi è il brodetto, la zuppa dei pesci locali cotti in un tegame di coccio con abbondante olio extravergine d’oliva e pomodorini freschi.



Buon weekend nella Costa dei Trabocchi!




PHOTOGALLERY
Infolinks Costa dei Trabocchi:
Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici o lascia un commento. Grazie.
Cerchi Voli Economici
potrebbe interessarti anche
Comacchio9Benvenuti a Comacchio e il Delta del Po!
Comacchio, in provincia di Ferrara, è chiamata anche la piccola Venezia, proprio perché la città nasce sui canali del Parco del Delta del Po, famosa anche per i Lidi di Comacchio,

by il Vagamondo / Emilia Romagna / borghi e castelli / 7 apr 2017
Pietrapertosa e Castelmezzano in Basilicata, in provincia di Potenza, sono due splendidi borghi, dove si avrà la possibilità di girare tra le abitazioni incastonate tra le rocce, di fare

by il Vagamondo / Basilicataavventura e divertimento / 15 mar 2017
Venezia è una delle poche città al mondo dove sembra di essere sospesi tra la realtà e l'immaginario. Se avete anche uno o due giorni liberi, andate a Venezia.

by il Vagamondo / Venetocittà d'arte20 nov 2016
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu