Turchia: itinerari di viaggio, idee e consigli utili - il Vagamondo

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Turchia: itinerari di viaggio, idee e consigli utili

Turchia1
La Turchia è una moltitudine di colori, sapori ed etnie, un mix di suggestioni, dal fascino unico e inimitabile. Sospesa tra l’Europa e l’Asia, un viaggio in Turchia può superare ogni aspettativa e rivelarsi semplicemente indimenticabile.
La primavera è il periodo migliore per visitare la Turchia perché il clima è mite in tutto il paese e le giornate sono lunghe. E’ alta stagione per Istanbul e per la Cappadocia, con molti hotel al completo, mentre è un periodo fuori stagione per l'Egeo e le località balneari del Mediterraneo. Nelle località balneari, l'acqua è ancora calda e i prezzi più bassi. Se v’interessano i villaggi turistici e i siti storici del Mediterraneo o del Mar Egeo, quindi, il miglior periodo per andare è durante la "bassa stagione": mesi di aprile, maggio, metà a fine settembre, e ottobre, quando le famiglie mandano i loro ragazzi a scuola, i siti museali sono meno affollati, e il caldo è più sopportabile. Per andare in Turchia è consigliabile usare l'aereo: sono circa due ore e mezzo di volo dall'Italia fino a Istanbul, da dove si può proseguire per altre località. Oltre ai voli di linea, sono disponibili numerosi voli low cost che non fanno scali intermedi. Via mare non ci sono traghetti dall'Italia bensì dalla Grecia. La Turchia non fa parte dell'UE, per cui la tessera sanitaria non vale ed è raccomandabile stipulare una polizza assicurativa prima del viaggio.
La cucina turca è regionale, cioè varia molto da una zona all'altra. La cucina di Istanbul, e il resto della regione dell'Egeo, utilizza le spezie più leggere con abbondanza di frutti di mare. Da assaggiare: döner, kofte (polpette) e kebab. I piatti di carne alla griglia includono diverse variazioni sul kebab: l'Adana kebab è speziato, a tradire l'influenza araba; l'İskender kebab è con salsa di pomodoro e yogurt; il sarmi beyti è un kebab con carne di manzo avvolta nel pane duro e cotto in forno, il Kebab di pollo (tavuk o piliç) è onnipresente. I dolci turchi sono spesso suddivisi in due categorie: a base di prodotti non-caseari e a base di prodotti lattiero-caseari. Assicuratevi di non perdere il göğsü tavuk, un budino dolce a base di latte e pollo. I dessert non a base di latte includono la baklava, un ricco dolce fatto di strati di pasta ripieni di pistacchio o noci tritate e dolcificate con sciroppo. La Turchia ha una bevanda nazionale: il raki che è a base di latte di anice.

Buon viaggio!
tutti i post
Virgin Mary house9A Casa della Vergine Maria!
Luogo sacro per cristiani e musulmani, la casa della Vergine Maria è ubicata sul monte Solmisso a 9 km dall'antica Efeso, nell'attuale Turchia.
Le fondamenta del piccolo edificio sono state scoperte il 18 ottobre
by il Vagamondo / Turchia / luoghi della fede / 24 gen 2018
 
Torna ai contenuti | Torna al menu